Insights / Blog

Data Driven innovation: diventare un’azienda data based con Blueprint

Data Driven innovation: diventare un’azienda data based con Blueprint

Supportare la Data Driven innovation è prerogativa di tutte le organizzazioni che vogliano monetizzare l’enorme quantità di dati a loro disposizione: informazioni che rivelano schemi evoluti nel comportamento dei clienti, svelano eventuali anomalie nell’infrastruttura e mettono in relazione i KPI per garantire insight utili per decisioni migliori e più veloci.

In altre parole, la Data Driven innovation rappresenta la leva per permettere alle aziende di massimizzare il proprio valore, riuscendo a ottenere di più dal bagaglio di dati che ogni giorno viene prodotto dall’interazione fra i clienti e i servizi, e anche all’interno dell’azienda stessa. 

Attraverso un programma suddiviso in tre fasi, il Data Innovation Programme, The Information Lab supporta tutte le organizzazioni in un percorso di innovazione data-based, attraverso cui sviluppare in azienda le capacità, le competenze e le best practice che servono a trasformarla in data driven company, indipendentemente dal punto di partenza. 

 

Data Driven innovation: perché serve

In uno scenario internazionale e commerciale sempre più sfidante, le imprese sono chiamate a prendere decisioni migliori rapidamente. Farlo esclusivamente attraverso la sensibilità del manager, com’è stato fatto per molto tempo, non è più possibile. 

Serve puntare su un sistema di informazioni aggiornate, elaborate e analizzate in tempo reale, per sostenere ragionamenti aziendali oggettivi, che possano, cioè, basarsi sui dati per poter concepire ed elaborare nuove strategie commerciali e nuove azioni di marketing. La Data Driven innovation è una trasformazione che rafforza la produttività e la competitività delle organizzazioni.

Inoltre, creare una cultura del dato non significa soltanto integrare gli strumenti digitali, il software e l’hardware che consentono una gestione più evoluta, ma prevedere un cambiamento profondo nell’approccio e nella visione.

 

Data Driven Innovation: i 3 passi verso una data driven company

La Data Driven innovation, quindi, è una trasformazione necessaria: diventare una data driven company offre vantaggi significativi per la competitività. Il Data Innovation Programme di The Information Lab è costituito di tre fasi, che permettono alle imprese di rafforzare la propria strategia e implementare le tecniche e i processi che servono per adottare una corretta cultura del dato.

Equipment

La prima fase riguarda la diffusione del dato e la distribuzione agile delle informazioni all’interno dell’organizzazione. Senza il giusto equipaggiamento è impossibile raggiungere gli obbiettivi prefissati. Il tutto parte dalla creazione di un’architettura di base per una piattaforma server sicura, stabile e affidabile. 

Il team di consulenti di The Information Lab supporta le aziende, innanzitutto, nell’analisi della situazione “as is” dell’infrastruttura e dei processi. Ne conseguono poi altri passaggi:

  • l’installazione e la calibrazione di una piattaforma moderna di analisi self-service;
  • la definizione delle modalità e degli strumenti per il monitoraggio proattivo degli applicativi, in modo da supportare sia il business, sia le aspettative degli utenti rispetto alla piattaforma;
  • la manutenzione per mantenere elevate le performance dell’architettura.

 

Expertise

La seconda fase è quella dell’analisi, che rappresenta lo snodo centrale nel percorso di Data Driven innovation. Affinché i dati possano aumentare la qualità delle decisioni dell’organizzazione, è necessario che le persone sappiano analizzare quelli ritenuti rilevanti per l’attività, affinché sostengano e portino avanti il business. Prepararsi al cambiamento è soprattutto un investimento sulle persone.

L’upskilling delle competenze interne, quindi, è uno step fondamentale. Il team di The Information Lab offre percorsi di formazione e supporto per:

  • integrare le dinamiche di un’analisi evoluta all’interno del tessuto aziendale attraverso un piano scalabile;
  • conoscere le migliori modalità di misurazione per la comprensione dei comportamenti degli utenti e del rapporto con tool e best practice;
  • organizzare la documentazione e i processi ripetibili per la creazione dei contenuti.

 

Ecosystem

La terza fase del Data Innovation Programme prevede la creazione di una rete di utenti e la promozione di quelle attività – compresa la gamification – che stimolano interazione e coinvolgimento, tra cui:

  • stabilire comunicazioni interne e le risorse per l’abilitazione dell’utente;
  • definire le attività che aumentano l’engagement;
  • predisporre i processi atti a supportare la crescita della base di utenti in modo efficiente ed efficace.

 

Perché scegliere The Information Lab

L’approccio data driven è una priorità per l’innovazione perché rafforza la competitività e l’organizzazione delle aziende. 

Da anni, The Information Lab affianca le imprese nell’implementazione e nella manutenzione di architetture di analisi dei dati self service e nella formazione del personale. Un’attività consulenziale portata avanti con clienti di diversi settori – dal farmaceutico al manifatturiero, dallo sport all’energia, dalle telco al retail – realizzando soluzioni personalizzate per ciascuna realtà.

Blog
Geomarketing: perché serve e come farlo nel modo giusto

Geomarketing: perché serve e come farlo nel modo giusto

Il geomarketing rappresenta una leva formidabile per le aziende: un’attività strategica che permette di monetizzare...

Alteryx
Fastweb

Fastweb migliora la qualità dell’interazione con il cliente grazie ad Alteryx

Fastweb ha investito fortemente nella Data Analytics e con il supporto di The Information Lab...