Solutions By Role

CMO

Il ruolo del CMO è sempre più sfidante: deve guidare la brand strategy, comprendere le necessità dei clienti e sviluppare efficaci strategie di go-to market. Inoltre, deve badare al ritorno dell’investimento nel marketing e conoscere, meglio se in anticipo, come le azioni influenzeranno i risultati delle vendite, i rapporti con i clienti e la qualità percepita dei servizi dell’azienda.

Il CMO deve consolidare il suo ruolo come facilitatore della crescita del business e creare nuovo valore dai dati in mano all’azienda. Con i servizi di business intelligence e data analytics giusti, il CMO può interpretare nella maniera più ottimale il proprio ruolo e condividere con le altre figure le informazioni chiave per decisioni più puntuali e più rapide.

Il marketing non
riesce a esprimersi

Troppo spesso il marketing basa le proprie strategie sullo storico delle precedenti operazioni – o anche su un “istinto” personale – piuttosto che su dati reali. I CMO devono costruire le loro strategie, ma non riescono a misurare adeguatamente le prestazioni e a comunicare in modo efficace come il marketing sta impattando positivamente sulla crescita del business durante le varie fasi del customer journey.

Altro aspetto fondamentale è la crescente necessità di profilare e clusterizzare i propri clienti col massimo dettaglio in modo da proporre servizi sempre più personalizzati: spesso le grandi moli di dati, le difficoltà di integrazione fra questi e la mancanza di strumenti sufficientemente intuitivi sono un freno per un adeguato approfondimento.

Casi Applicativi

Technologies

Il problema principale cui devono far fronte i responsabili del marketing riguarda il fatto che le informazioni relative a clienti e prospect sono spesso incomplete, disordinate, ridondanti e troppo frequentemente risultano di difficile elaborazione. Tuttavia, il CMO può estremamente beneficiare delle avanzate e moderne funzionalità delle piattaforme tecnologiche sulle quali siamo specializzati, cambiando drasticamente il modus operandi del suo dipartimento, abbattendo il time consuming e raggiungendo risultati migliori attraverso analisi più precise.

In prima istanza, Alteryx si è rivelata una piattaforma fondamentale per gestire enormi moli di dati, per effettuare un’analisi dettagliata cliente su cliente e monitorare in modo chiaro le loro numerose interazioni con i canali aziendali. Questo tool all’avanguardia consente l’analisi simultanea di dati con formati e fonti diverse senza la necessità di possedere skill tecniche avanzate: grazie alla semplicità d’utilizzo e alla potenza di calcolo Alteryx consente a tutti i profili non tecnici coinvolti nelle attività di sviluppare in maniera autonoma flussi di lavoro per poi schedularli tramite un ambiente server in totale sicurezza.

Le possibilità d’applicazione per un CMO e il suo dipartimento sono molteplici: dalla segmentazione e profilazione dei clienti per individuarne il potenziale al format di campagne, dalla Market Basket Analysis al calcolo del Customer Lifetime Value, dal data blending alle analisi geo-spaziali. L’automazione di tutti questi processi porta benefici immediati e concreti, come testimonia la nostra esperienza a supporto dei dipartimenti marketing di aziende leader come Fastweb.

In seconda istanza, dopo aver raccolto tutti i dati ed effettuato tutte le analisi necessarie, l’utilizzo della piattaforma Tableau permette ai suoi utenti di osservare e comunicare i dati ottenuti all’interno di una reportistica interattiva e accattivante. Questo strumento è perfettamente in linea con la creatività del dipartimento e consente al CMO di svolgere ulteriori analisi attraverso l’interazione con le grafiche, visualizzando ad esempio i risultati dei sondaggi.

In conclusione, al fine di essere interamente data-driven, superando la frammentazione dei dati e abbattendo silos e complessi percorsi multicanale, il CMO può in via definitiva trovare un grande strumento di supporto nella piattaforma di data cloud Snowflake. Questo tool permette infatti al reparto marketing di creare un database unico, dunque di centralizzare tutti i propri dati, punto chiave per fornire una visione chiara e unitaria dei risultati e delle potenzialità delle proprie attività.