<< Back

Digital manufacturing: migliorare produzione, magazzino e logistica con i dati

Quando parliamo di digital manufacturing facciamo riferimento a tutto ciò che concerne l’ottimizzazione in chiave digitale dei processi aziendali nel settore manifatturiero. Un campo che risulta, oggi, sempre più competitivo, con un playground estremamente affollato, in cui emergere è possibile soltanto attraverso un uso strategico dei dati

Nel Manufacturing, infatti, le fonti da cui poter estrarre informazioni utili alle imprese sono numerose e corrispondono ai tanti e diversi punti di interazione che sono disseminati lungo la filiera – dalla produzione alla movimentazione merci, dalla gestione finanziaria a quella relativa alle attrezzature. Attingere a tutte queste fonti permette di ottenere dati indispensabili per migliorare i processi produttivi e la logistica, formulare una collocazione equilibrata dei budget e promuovere un impiego efficiente delle attrezzature

Il digital manufacturing e la quarta rivoluzione industriale 

Il digital manufacturing prevede l’applicazione delle tecnologie digitali – software e hardware – in tutti i campi del processo produttivo, dalle fasi di ideazione e progettazione a quelle di prototipazione e proof-of-concept, fino alla realizzazione del prodotto e alla sua distribuzione. Il digital manufacturing interviene anche negli stage successivi, fornendo un supporto fondamentale per il monitoraggio e l’assistenza al cliente finale.

La digitalizzazione ha messo a disposizione strumenti che modificano profondamente quasi ogni step della produzione manifatturiera: consentono, per esempio, di creare versioni digitali dei prodotti, che possono essere visualizzati e “testati” in Realtà Aumentata (AR) e Realtà Virtuale (VR). Le componenti di questi stessi articoli vengono, poi, acquistate online a livello globale tramite servizi cloud-based e possono essere tracciate e monitorate lungo l’intera catena di produzione e distribuzione. Passaggi, questi, che lasciano impronte: orme digitali che si traducono in informazioni utili per le aziende.

Proprio l’enorme quantità di dati prodotta dall’industria manifatturiera ha dato l’impulso decisivo per una quarta rivoluzione industriale. Grazie alla digitalizzazione, il modo in cui i prodotti vengono progettati, realizzati e venduti è cambiato radicalmente – e il cambiamento è ancora in corso: dalla prima stesura di un’idea alla sua versione definitiva (anche in 3D), dalle successive fasi di prototipazione e test fino alla produzione in serie (che è adesso influenzata dai dati di utilizzo). Il digital manufacturing è integrato in ogni momento del processo

Digital manufacturing per CFO: strumenti e vantaggi

Grazie al digital manufacturing, i CFO possono sfruttare i dati per avere una visione real time chiara e completa del magazzino, della movimentazione merci, delle pipeline di vendita (deal e ordini arretrati o fatturati) e del funnel di marketing (lead generation e lead nurturing). Per ottenere questo risultato, il digital manufacturing svolge un ruolo ormai indispensabile: mette a disposizione gli strumenti tecnologici necessari a estrarre valore dai dati immagazzinati nei sistemi informativi aziendali, gli unici in grado di restituire una panoramica completa dell’organizzazione. 

Solo a fronte di precise e dettagliate analisi – in particolare grazie ai financial analytics i CFO riescono a ottenere quegli insight che servono a fornire al management suggerimenti utili a migliorare lo stato finanziario, potenziare la gestione della supply chain e rendere priva di attriti la produzione

Come raggiungere gli obiettivi di business con i dati?

Per raggiungere questi obiettivi strategici, prima di ogni cosa, è necessario evitare una lettura imprecisa o errata dei dati. Questo potrebbe condurre a decisioni basate su informazioni incomplete o scorrette.

In secondo luogo, sarebbe opportuno abbandonare soluzioni, tecnologie e metodologie lente e poco efficaci, preferendo tool di risposta più immediati.

È necessario, inoltre, dotarsi di strumenti per la creazione di report efficaci che possano poi essere utilizzati per formulare previsioni informate.

Infine, un plus è sicuramente rappresentato dal supporto di consulenti specializzati, in grado di proporre un approccio su misura delle specifiche esigenze aziendali.

Sviluppare modelli strategici con il digital manufacturing

Questo processo continuo di digitalizzazione consente di ridurre o eliminare definitivamente i motivi di frizione durante i processi e gli sprechi inerenti alla produzione fisica – come sovrapproduzione, attese, problemi di inventario, criticità nel trasporto, sottoutilizzazione delle competenze e delle capacità degli operatori.
Per governare i processi e aumentare la redditività dei beni tangibili, è necessario implementare un sistema di gestione e visualizzazione del patrimonio informativo aziendale che consenta l’accesso a dati semplici, fruibili e aggregabili.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.