<< Back

Reportistica con SuperTables: come trasformare Tableau nel tuo Excel

La reportistica, specialmente nell’ambito aziendale, rappresenta una componente di grande importanza al fine di convogliare informazioni che permettano di prendere decisioni strategiche e di pianificare il lavoro.

Nel tempo gli strumenti di reportistica hanno ricevuto numerosi miglioramenti, che hanno portato ad una più chiara visione del dato.

Al giorno d’oggi, aziende leader nei propri settori utilizzano sistemi di Business Intelligence come Tableau per creare Dashboard interattive in grado di convogliare un alto numero di informazioni in maniera visiva e interattiva. Inoltre, questi software permettono di gestire centralmente le sorgenti dato, evitando all’azienda di ritrovarsi con diverse versioni dello stesso report, create con logiche arbitrarie, che non combaciano tra di loro.

Tuttavia, spesso le aziende continuano ad utilizzare strumenti più tradizionali di reportistica, come Microsoft Excel. Questo è dovuto principalmente ad abitudini passate e all’utilizzo di funzioni non disponibili nei software di business intelligence, come una visualizzazione tabellare altamente personalizzabile.

Ad esempio, Tableau permette di creare “Crosstabs” utili per visualizzare singoli valori; tuttavia questa funzionalità presenta alcune limitazioni rispetto ad una visualizzazione tabellare in Excel.

L’ideale sarebbe integrare queste funzioni di Excel direttamente in Tableau, per permettere agli utenti di utilizzare un’interfaccia tabellare altamente personalizzabile, senza perdere le funzionalità di interazione, visualizzazione grafica e centralità del dato.

L’estensione SuperTables di Infotopics è stata creata esattamente per questo scopo, offrendo un potente strumento di visualizzazione tabellare integrato in Tableau.

Reportistica con SuperTables di Infotopics

Tabelle, non “CrossTabs”

Senza l’ausilio di tecniche avanzate, Tableau non permette la visualizzazione riga per riga del dataset. Valori corrispondenti alla stessa dimensione saranno quindi automaticamente raggruppati.

SuperTables invece, permette la visualizzazione riga per riga, risultando più familiare ad utenti Excel.

Formattazione Condizionale

Una delle funzioni più care agli utenti Excel è quella di utilizzare la formattazione condizionale per colorare dinamicamente righe e colonne.

Questa funzione è disponibile nelle Crosstab di Tableau, ma solo per l’utilizzo su misure.

SuperTables, al contrario, consente di applicare la formattazione condizionale basata sia su misure che dimensioni, applicabili ad una singola colonna o ad un’intera riga.

Opzioni di filtraggio

Una funzione molto utilizzata dall’utenza Excel è quella di filtrare valori semplicemente selezionando la colonna di riferimento. Questa opzione è disponibile in Tableau, ma solo previa impostazione da parte dell’autore della dashboard, e comunque slegata dal layout tabellare.

SuperTables, d’altro canto, include la funzionalità “In-line filtering” attivata di default.

Questa permette all’utente di filtrare valori istantaneamente digitando valori nell’apposita sezione posta sotto il nome della colonna. Oltre a questo, l’integrazione con Tableau permette il filtraggio mediante l’utilizzo di altre visualizzazioni utilizzate nella dashboard.

Layout Dinamici

Una restrizione comune sia a Tableau che ad Excel è la difficoltà di riordinare colonne a piacimento in maniera intuitiva. SuperTables permette di modificare l’ordine delle colonne semplicemente trascinandole nella posizione desiderata, mentre il menu a scomparsa laterale permette di aggiungere o rimuovere colonne in un click.

SuperTables permette inoltre di creare raggruppamenti semplicemente trascinando le colonne desiderate nell’apposita sezione. Dopodiché i valori saranno riordinati all’istante.

È anche possibile salvare tutte le modifiche di layout e filtraggio utilizzando la funzione “Custom Views” di Tableau, così che ogni utente possa accedere velocemente alla sua versione personalizzata del report.

Pivot Tables

Forse la funzionalità prediletta dagli utenti abituati all’uso di reportistica in Excel è la funzionalità PivotTables, che permette di creare tabelle aggregate con la possibilità di definire campi da utilizzare in colonne e righe. Questa funzione può essere facilmente implementata utilizzando la funzionalità crosstabs nativa di Tableau, ma la sua costruzione potrebbe risultare poco familiare all’utenza Excel.

SuperTables va ad ovviare questo problema integrando la funzione Pivot direttamente nella visualizzazione tabellare. Basterà attivare la funzione “Pivot Mode” dalla barra laterale per mostrare il relativo menu, molto simile alla controparte Excel.

Ovviamente questa funziona terrà conto dei filtri applicati precedentemente dall’utente in SuperTables. Inoltre reagirà ai filtri applicati utilizzando le azioni della dashboard.

Visualizzazione di immagini da URL

Utilizzando un URL che punti ad un’immagine, è possibile visualizzarne il loro contenuto direttamente in tabella, insieme ad altri dati. Questo può permettere, per esempio, di creare cataloghi di prodotti interattivi.

Utilizzo di Hyperlinks

Oltre alla visualizzazione di immagini è anche possibile utilizzare URL dinamici per reindirizzare l’utente ad una specifica pagina web. Inoltre è possibile cambiare dinamicamente l’URL utilizzando uno o più campi presenti nella sorgente dati. In questo modo è possibile reindirizzare l’utente ad altre piattaforme aziendali.

Anonimizzazione dei dati

SuperTables permette di anonimizzare intere colonne, righe o celle in un solo click. Questa opzione permette anche l’esportazione di dati già anonimizzati, un’ottima soluzione per non rischiare di condividere informazioni sensibili.

Le funzioni sopracitate permettono di unire la flessibilità di Excel all’intuitività e dinamicità di Tableau. L’unione di questi tool permette di migliorare ulteriormente le capacità di reportistica di Tableau, adattandola ad una utenza abituata ad un’interfaccia tabellare.

Per maggiori informazioni su SuperTables, o Tableau in generale contattaci all’indirizzo info@theinformationlab.it e a continua a seguire il nostro blog e le nostre pagine Youtube e Linkedin.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.