<< Back

Tableau marketing dashboard: 5 consigli per i marketer

Permette di decidere come ottimizzare le campagne, di monitorare come si stanno comportando clienti o prospect, di identificare nuovi trend o nuove aree su cui puntare attingendo informazioni da più fonti ed effettuando una indagine così approfondita da permettere, ad esempio, anche di suddividere i clienti rispetto al loro potenziale valore nel tempo per capire se sono soggetti su cui puntare e investire tempo. Tableau marketing dashboard è uno strumento sempre più prezioso nelle mani di chi ha l’obiettivo di promuovere un brand e i suoi prodotti o servizi. Per coglierne tutte le opportunità è necessario seguire alcune indicazioni, quelle essenziali per estrarre il massimo valore dalla grande quantità di dati che si hanno a disposizione.   

Tableau marketing dashboard per usare i dati autonomamente    

Quando si ha tra le mani Tableau Marketing Dashboard, si può contare su uno strumento in grado di fornire delle informazioni fondamentali per prendere delle decisioni a livello strategico che possono riguardare le attività di marketing stesso, come ad esempio quali campagne attivare e quali zone o tipologie di clienti incentivare, oppure anche attività di business, come la categoria di clienti più propensi all’acquisto oppure quelli scontenti dei servizi di un competitor. 

Queste indicazioni possono trasformarsi facilmente in report confezionati ad hoc su misura di chi ne deve usufruire, con un ampio uso della data visualization che, in Tableau Marketing Dashboard, è uno dei punti di forza. Rappresentare graficamente gli highlight rende il report più leggibile e di immediata comprensione, invoglia alla condivisione e quindi favorisce una modalità di lavoro agile ma allo stesso tempo basata sulla collaborazione e sullo scambio di idee. 

Tutti questi vantaggi non valgono solo per il marketing ma in questo caso sono più che mai preziosi perché si tratta di uno dei settori che più può trarre vantaggio dai dati e che più ne ha a disposizione. In genere chi vi opera non ha un background tecnico che gli permette di utilizzare strumenti complessi e, grazie a Tableau Marketing Dashboard, può sfruttare tutti i benefici della business intelligence in piena autonomia anche senza essere esperto, realizzando analisi e report di qualità, interattivi e self service. 

Come ottimizzare l’uso di una marketing dashboard 

Proprio perché di facile utilizzo, intuitivo e agile, per Tableau Marketing Dashboard non servono prolissi manuali di istruzione ma alcuni semplici e sensati consigli per poterne sfruttare tutte le potenzialità. Sono “solo” 5 e spiegano cosa deve poter fare una dashboard per fare la differenza.   

  • Focalizzarsi sui KPI importanti: selezionare le metriche principali da mostrare in un cruscotto è un passaggio fondamentale perché permette al marketing di trasmettere i risultati dei propri sforzi – come i lead creati, i lead preparati e i lead qualificati in grafici a linee e cifre – valorizzandoli e dimostrandone l’impatto sul business. Devono essere pochi oltre che ben scelti perché una Tableau Marketing Dashboard troppo fitta rischia di essere confusa e poco efficace. 
  • Rispondere alle domande ricorrenti: esistono dei processi ripetitivi finalizzati all’estrazione di valore dai dati che tuttora vengono spesso effettuati manualmente riguardanti sia la preparazione che l’analisi dei dati. Una marketing dashboard deve automaticamente fornire le informazioni desiderate senza che l’IT e gli analisti debbano sprecare tempo per ricavarli e possano così dedicarsi ad attività che una piattaforma di BI non è ancora in grado di fare. 
  • Soddisfare la curiosità dei marketer: davanti alle prime risposte che i dati forniscono spesso sorgono nuove domande o la voglia di comprendere meglio le relazioni tra diversi fenomeni. Ogni approfondimento può essere fonte di indicazioni valide per ottimizzare il processo decisionale ed è quindi fondamentale creare una Tableau Marketing Dashboard interattiva che inviti all’esplorazione e renda così i marketer più efficaci e intraprendenti. 
  • Usare i dati in modo creativo: grazie al design thinking è possibile moltiplicare le potenzialità di un cruscotto non facendone un uso banale e ordinario ma fortemente personalizzato e ogni volta calzante rispetto alla risposta che si sta cercando per essere di supporto ai decision maker. In particolare, la Tableau Marketing Dashboard permette ai marketer di costruire rapidamente report, raccogliere feedback e crearne nuove versioni esplorandone le infinite possibilità di utilizzo. 
  • Includere fonti di terze parti: per non effettuare un lavoro di analisi totalmente avulso dal contesto in cui si sta operando e quindi inutile ai fini di ottimizzare le decisioni e le strategie da implementare nel mondo reale, è molto utile poter contare su dati extra rispetto ai propri, provenienti da fonti pubbliche, ricerche e statistiche accessibili. Soprattutto i marketer devono sempre essere “collegati” con ciò che accade fuori dalla propria azienda perché è lì che i loro interlocutori principali vivono.    

Impostare Tableau Marketing Dashboard con The information Lab 

Per partire con il piede giusto e la certezza che la propria marketing dashboard sia performante e utile ma, allo stesso tempo, per non perdere troppo tempo visto che nel flusso di dati prodotti e raccolti ogni giorni si possono nascondere miliardi di opportunità, meglio affidarsi ad un esperto dello strumento in grado di darci una mano. Questo non vuol dire essere sostituiti nel suo utilizzo, non per lo meno con The Information Lab, il più longevo Gold Partner di Tableau in Europa. Il suo approccio consiste nell’affiancare i propri clienti nell’apprendere come meglio sfruttare Tableau Marketing Dashboard per renderli autonomi nel più breve tempo possibile pur restando a disposizione per emergenze o consigli. Il suo team si pone come partner, propone strategie e ottimizzazioni ma soprattutto ascolta le esigenze e imposta un lavoro a 4 mani customizzato sui bisogni attuali del cliente. 

marketing e sales analytics

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.