Insights / Blog

Installare Tableau Server su Linux

installare Tableau Service su Linux

Oggi ci mettiamo alla prova con una sfida: installare Tableau Server su Linux, utilizzando una macchina virtuale creata con Oracle VM VirtualBox in ambiente Microsoft Windows. Nel dettaglio, si tratta di un’installazione effettuata in un ambiente di test in cui vengono rispettati i requirements minimi di installazione richiesti dal vendor: un modo per imparare “provando” e perché no, divertendosi, che poi a nostro parere è il modo migliore per approcciarsi alle cose.

Hardware disponibile

PC portatile con 32GB di RAM e 500GB di hard disk, 1 CPU (Intel i7) con 8 core fisici e 16 logici.

Software

Sistema operativo del PC: Microsoft Windows 11 Pro.

Oracle VirtualBox per creare la macchina virtuale Linux in ambiente Windows. La versione di VirtualBox usata è la 7.0.4.

Distribuzione Linux utilizzata: Ubuntu Desktop, ISO

(ATTENZIONE: Tableau Server vuole una versione di Ubuntu di tipo “LTS” (Long-Term Support) quindi versioni NON LTS non sono compatibili).

Ne approfittiamo per ricordare le versioni di O.S. ad oggi supportate da Tableau Server:

  • Microsoft Windows Server 2016, 2019 (x64)
  • Amazon Linux 2, Red Hat Enterprise Linux (RHEL) 7.3+ e 8.3+, CentOS 7.9+ (non 8.x), Oracle Linux 7.3+ (non 8.x), Ubuntu 16.04 LTS e 18.04 LTS su chipset x86(Le CPU devono supportare i set di istruzioni SSE4.2 e POPCNT)

Versione di Tableau Server:

tableau-server-2021-3-19_amd64.

È stata scelta questa versione in quanto una di quelle compatibili con l’hardware in questione e con i requisiti minimi richiesti per l’installazione.

Finalmente, fatta “la lista della spesa”, possiamo procedere a installare Tableau Server su Linux.

Il primo passo è creare, da VirtualBox, la macchina virtuale Linux. Dal pulsante “Nuova” vanno inseriti nome e cartella dove creare la macchina virtuale e in “Immagine ISO” carichiamo la iso di Ubuntu precedentemente scaricata.

 

Installare-Tableau-Server-su-Linux-1

 

Nella schermata successiva vanno definite le caratteristiche di RAM, hard disk e CPU da dare alla VM: nel caso specifico si è scelto, compatibilmente con le caratteristiche della macchina e di Tableau Server, di assegnare 16GB di RAM, 30GB di HDD e 8 core per quanto riguarda la CPU.

installare-Tableau-Server-su-Linux-2

 

Una volta creata e avviata la macchina virtuale (occhio a segnarvi username e password di root per il login), scaricate direttamente sulla VM Tableau Server, ad esempio nella cartella Download (in alternativa si poteva mettere in comunicazione VirtualBox con il pc fisico, creando una cartella condivisa).

Da shell (si è usato “Konsole”) posizioniamoci nella cartella Download entrando come root (“su” è il comando da utilizzare) e lanciamo in sequenza i seguenti comandi:

sudo apt-get update

sudo apt-get upgrade

sudo apt-get -y install gdebi-core

sudo gdebi -n tableau-server-<version>_amd64.deb

(dove <version> sarà, nel nostro caso, “2021-3-19”)

Posizioniamoci quindi nella cartella “scripts” (seguita dal codice versione):

cd /opt/tableau/tableau_server/packages/scripts.<version_code>/

e da qui lanciamo:

sudo ./initialize-tsm –accepteula

per inizializzare Tableau Service Manager.

Quando si lancia questo comando è possibile che vi venga dato dal sistema il seguente errore:

“the desired locale ‘en_GB.UTF-8’ does not match the system’s locale ‘en_US’ “

per risolverlo bisognerà portare la lingua del sistema in ‘en_GB’ e poi rilanciare il comando per inizializzare TSM.

Potreste anche incorrere in un errore dovuto alla non presenza del vostro user nel gruppo “Sudoers” cioè il gruppo di chi ha i privilegi di Root. In questo (malaugurato) caso, bisognerà modificare il file presente in “/etc/sudoers” aprendolo con un editor di testo (ad esempio il ben noto “vi”) e aggiungere il vostro username al posto del primo “ALL” partendo da sinistra alla linea: ALL=(ALL:ALL) ALL quindi salvare e chiudere il file.

Torniamo al nostro obiettivo: installare Tableau Server su Linux. Stavamo inizializzando TSM. La durata di questo processo dipenderà dalle caratteristiche HW riservate alla VM.

installare-Tableau-Server-su-Linux-3

 

Una volta terminato, saremo quasi in dirittura d’arrivo.

Dovremo ancora:

  • licenziare la nostra versione di Tableau Server (se non vogliamo usare la trial di 14 giorni);
  • assegnare i privilegi di amministratore;
  • scaricare i drivers di PostgreSQL.

Per quanto riguarda l’assegnazione dei privilegi di amministratore possiamo procedere in due modi: o utilizzando l’interfaccia utente Web oppure da linea di comando eseguendo tabcmd, seguendo le istruzioni.

Infine, ci rimangono da scaricare i drivers del database PostgreSQL. Questo è un passaggio facoltativo, ma che ci permetterà di utilizzare le Admin View incorporate in Tableau Server: si tratta di viste amministrative che ci consentiranno di monitorare i diversi tipi di server o le attività del sito.

Vi rimandiamo a un approfondimento sulle diverse visualizzazioni amministrative disponibili.

Una volta deciso per l’utilizzo delle Admin View, possiamo procedere con il download dei drivers necessari, quindi posizioniamo il jar così ottenuto nella cartella al percorso:

/opt/tableau/tableau_driver/jdbc

infine riavviamo il server Tableau eseguendo da CLI il comando tsm restart.

Riferimenti:

https://help.tableau.com/current/server-linux/en-us/jumpstart.htm

https://help.tableau.com/current/server-linux/en-us/install_config_top.htm

Per ulteriori domande su Tableau Server vi invitiamo a contattarci all’indirizzo: info@theinformationlab.it

Speriamo che questo articolo vi abbia incuriosito e che continuiate a seguire il nostro blog. Vi diamo appuntamento alla settimana prossima con alcuni consigli! Alla prossima!

 

Blog
demand forecasting

Demand forecasting: come prevedere la domanda grazie ai dati

La demand forecasting, cioè la capacità di prevedere con precisione la domanda futura dei prodotti,...

Blog
ingestion dei dati

Ingestion dei dati: come farla e con quali strumenti

L’ingestion dei dati è il processo di raccolta e caricamento dei dati. Si tratta di...