Insights / Blog

Sistemi di business intelligence: in che modo aiutano l’azienda

Perché è indispensabile avere un sistema di business intelligence? La digital transformation sta cambiando radicalmente i modelli di business trasformando la componente digitale da strumento accessorio a core business di un’azienda. Realtà quali Uber o Airbnb sono esempi evidenti di come la digitalizzazione del business si estenda ormai a qualsiasi settore compresi quelli più tradizionali come i trasporti e l’hospitality.

Nel mondo digitale odierno, dunque, il business è indissolubilmente correlato ai dati; ma i dati non sono più organizzati, omogenei né, tanto meno, si trovano nello stesso posto. Sono, invece, destrutturati, dispersi, eterogenei, di grandi dimensioni, rapidamente mutevoli.

Per riuscire a trasformare i dati in informazioni utili a supportare le decisioni strategiche e operative e diventare un’azienda data driven serve la business intelligence (BI).

Il primo essenziale compito svolto da un sistema di business intelligence è l’unificazione di tutte le fonti di dati disperse all’interno dell’azienda per renderle accessibili attraverso un’unica interfaccia di analisi.

Grazie a funzioni di analisi automatizzata diventa possibile individuare schemi e relazioni nascoste utili a migliorare il business in molti modi.


Cosa sono i sistemi di business intelligence?

I sistemi di business intelligence (BI) sono uno strumento di raccolta e analisi dei dati che prevedono l’utilizzo di tecniche avanzate come l’analisi predittiva, l’apprendimento automatico, gli strumenti visivi e l’Intelligenza Artificiale (AI).

La BI aiuta a quantificare il ritorno sull’investimento per qualsiasi decisione relativa all’azienda. Per esempio, può aiutare le aziende a identificare le tendenze nel comportamento dei clienti, esaminare le campagne di marketing per determinare il ROI, prevedere con precisione i dati di vendita futuri e creare mappe strategiche che forniscono indicazioni su come affrontare al meglio sfide complesse.

 

Quali sono i vantaggi di un sistema di business intelligence?

La business intelligence offre una serie di vantaggi per le operazioni aziendali. Raccogliendo, organizzando e analizzando i dati, le imprese possono prendere decisioni strategiche all’avanguardia.

La BI può essere utilizzata anche per tracciare le abitudini dei clienti, misurare il successo con indicatori di performance chiave, scoprire opportunità di crescita o espansione, studiare i concorrenti e identificare i rischi per la salute finanziaria dell’azienda.

Con queste informazioni a disposizione, le aziende di qualsiasi dimensione o settore possono scoprire i punti deboli dei loro processi o sviluppare nuove strategie per ottenere un vantaggio competitivo.

Vediamo più nel dettaglio quali sono i vantaggi dei sistemi di business intelligence.

Incrementare le vendite

Gli strumenti di BI consentono di utilizzare i dati aziendali per migliorare il processo di vendita e potenziare e trasformare le attività di marketing. Questi strumenti non solo forniscono informazioni utili a predisporre una cultura di vendita basata sui dati, ma permettono anche di individuare i parametri di riferimento per continuare a migliorare le metriche di riferimento.

L’analisi del comportamento dei clienti, dei modelli di acquisto, dei risultati di vendita, dei trend di mercato è ciò che permette di prendere decisioni motivate per aumentare l’efficacia delle vendite.

A livello marketing, l’analisi dei dati e il monitoraggio delle performance delle campagne favoriscono lo sviluppo di efficaci attività di lead generation o di azioni promozionali capaci di rispondere, in tempo reale, alle mutevoli richieste dei clienti.

Un sistema di business intelligence per aumentare le performance aziendali

Uno dei principali vantaggi offerti dai sistemi di business intelligence è quello di abilitare processi decisionali basati su dati oggettivi anziché sull’istinto: il risultato di questo cambio di paradigma è una maggiore rispondenza tra decisioni e risultati di business il cui impatto positivo ha ricadute immediate su aspetti quali la definizione del budget e la pianificazione finanziaria.

La BI aiuta a migliorare la visibilità dei processi, a ottimizzare le prestazioni operative di reparti e risorse, a individuare le sacche di inefficienza e i colli di bottiglia, a rendere più coerente la gestione del magazzino e la riallocazione delle risorse lavorative nonché a migliorare l’efficacia della logistica, delle consegne e della “supply chain”.

Accelerare il time to market è un altro dei benefici effetti della BI che deriva, per esempio, dalla riduzione dei tempi di ricerca e sviluppo e di prototipazione.

Ridurre i costi e sprechi

Avere una visione consapevole dei processi aziendali permette di ridurre i costi in molti modi: dalla correzione di errori, all’ottimizzazione dei materiali di consumo, all’acquisto delle materie prime, all’organizzazione della forza lavoro, alla logistica, alla riduzione di ritardi e sincronismi, all’aumento della soddisfazione del cliente fino a una più efficace allocazione dei centri di costo.

Altri ambiti per cui la BI può essere utilizzata in modo proficuo, e che contribuiscono a ridurre i costi, sono l’analisi dei rischi e, in generale, l’aumento del livello di sicurezza, la ridefinizione delle relazioni tra i molteplici asset aziendali e un generale miglioramento della governance.

Rafforzare la relazione con il cliente

Se i dati sono il cuore dell’azienda, i clienti ne sono il sangue pulsante. L’attenzione al cliente è un aspetto sempre più differenziante e un elemento di vantaggio competitivo importante.

Nel mondo digitale le aziende hanno a disposizioni profilazioni estremamente dettagliate dei loro clienti e una pluralità di canali differenti tra cui scegliere per interagire con loro.

Nei dati sono presenti le informazioni su chi sono i clienti, sulle loro abitudini e preferenze e la BI consente di comprendere le esigenze dei clienti, così come gli aspetti che li rendono insoddisfatti del servizio ricevuto, per fornire risposte differenziate in base alle specifiche esigenze di ciascuno.

Gli stessi vantaggi sono estendibili anche alla relazione con partner e fornitori.

Come scegliere il miglior software di business intelligence

Quando si parla di software di business intelligence, è essenziale che gli imprenditori abbiano lo strumento giusto per supportare la loro attività e prendere decisioni informate.

Sebbene non esista una soluzione unica per tutti, nella scelta di una soluzione di BI  è necessario prendere in considerazione diverse caratteristiche.

Le più importanti da considerare sono le seguenti:

  1. L’integrazione dei dati: consente agli imprenditori di riunire le applicazioni aziendali.
  2. La scalabilità: permette all’azienda di potenziare le proprie capacità nel corso del tempo, in base alle esigenze aziendali.
  3. La facilità d’uso: quanto è facile per i dipendenti utilizzare il software di business intelligence?
  4. Le funzionalità di reporting automatico: possono portare le conoscenze aziendali ancora più in là, aiutando a identificare le opportunità di ottimizzazione o a comprendere meglio il comportamento dei clienti.
  5. La sicurezza: assicurarsi che le informazioni aziendali siano protette e archiviate in modo sicuro garantisce la difesa dei dati riservati.

New call-to-action

 

Blog
Data democratization strategy

Data democratization strategy: ecco perché implementarla

La data democratizazion strategy è sempre più centrale al giorno d’oggi. In un mondo guidato...

Blog
data visualization

Data visualization: sapevi che l’AI può aiutarti?

Il mondo del marketing è in costante evoluzione e la data visualization, in particolare, sta...