<< Back

Einstein Analytics Platform

Nei Blog precedenti abbiamo visto le funzionalità predefinite nel cloud Salesforce.
Scopriamo ora, invece, quali sono i modi per personalizzare Salesforce Einstein con gli strumenti di Einstein Analytics Platform.

EINSTEIN BOTS

Einstein Bots ti permette di creare degli assistenti intelligenti che interagiscano nei canali preferiti dai clienti come chat, messagistica o voce.

I bot di Einstein utilizzano il Natural Language Processing (NLP) per dare un aiuto immediato ai clienti rispondendo alle domande comuni e raccogliendo le informazione da consegnare all’agente.

l’implementazione di un bot che risponda istantaneamente alle esigenze più comuni dei clienti e che nel caso di domande + complesse indirizzi la domanda all’agente giusto, si eliminano le attese avendo così un servizio one-to-one immediato.

EINSTEIN VOICE

Einstein voice permette agli utenti di comunicare con Salesforce da qualsiasi dispositivo.
Si suddivide in due applicazioni: Einstein Voice Assistant e Einstein Voice Bots

EINSTEIN VOICE ASSISTANT

Con Einstein Voice Assistant tutti gli utenti dell’organizzazione possono parlare con Salesforce.
Permette di prendere delle note registrandole, si possono pianificare riunioni, navigare attraverso la voce nelle varie sezioni di Salesforce

EINSTEIN VOICE BOTS

Einstein Voice Bots permette ai clienti di interagire con la tua azienda con la loro voce.

L’assistente vocale è integrato in Salesforce e il cliente può porre delle domande agli Einstein Voice Bots, i quali risponderanno nel modo + corretto possibile. Così facendo, le questioni più semplici vengono risolte dal bots e l’agente può concentrarsi sui casi più complicati.

EINSTEIN PREDICTION BUILDER

Einstein Prediction Builder è un applicativo guidato che ti permette di fare previsioni personalizzate sui dati presenti in Salesforce.

Si possono fare previsioni per qualsiasi reparto della tua attività senza aver bisogno di scrivere codice, ma solo seguendo la procedura.
Innanzitutto bisogna avere bene chiaro quali ambiti e quali campi bisogna considerare e prevedere.

Ad esempio si potrebbero prevedere delle domande a cui si risponde si o no (classificazione binaria) come ad esempio se un cliente verrà ingaggiato, una area di una particolare regione è una buona opportunità di investimento, oppure si potrebbe prevedere un importo attraverso delle regressioni come ad esempio a quale prezzo vendere un determinato oggetto.

EINSTEIN NEXT BEST ACTION

Einstein Next Best Action permette di utilizzare modelli predittivi basati su regole per fornire consigli e offerte intelligenti a chiunque.

Con Next Best Action si possono creare regole  basate su previsioni per far emergere le migliori raccomandazioni da consigliare ai clienti.

EINSTEIN DISCOVERY

Anche Einstein Discovery permette di fare previsioni senza implementare del codice.

Dopo aver fatto delle previsioni con la Lightning Service Console di Prediction Builder, ci rende conto che vengono spiegati alcuni motivi della predizione ad alto livello, ma non si riesce ad arrivare nel dettaglio.

Con Einstein Discovery chiunque può ottenere la piena comprensione dei modelli utilizzati sui dati della propria azienda

EINSTEIN VISION AND LANGUAGE

Einstein Vision and Language sono un insieme di API e servizi per gli sviluppatori Salesforce che permettono di aggiungere funzionalità di deep-learning alle applicazioni.
Einstein Vision consiste nel rilevamento di oggetti e classificazione di immagini.
Prendiamo ad esempio un azienda di assicurazioni che fa foto alle auto che hanno subito un danno. Con l’aiuto della classificazione di immagini di Einstein si potrà fare una stima dei danni e a quanto ammonta la riparazione. Così facendo si risparmierà un sacco di tempo agli assicuratori e ai periti.
Einstein Object Detection, inoltre, estrae e contestualizza gli oggetti nelle immagini identificando la natura dell’oggetto.

Einstein Language, invece, provvedere a sviluppare un applicazione che elabori il sentimento e le intenzioni che vengono trovate nel testo attraverso delle API chiamate Einstein Sentiment e Einstein Intent.

Einstein Language può fare emergere l’interesse delle persone verso un elemento che intendiamo analizzare. Prendiamo ad esempio un’azienda che produce scarpe e vuole vedere le opinioni che ha la gente del nuovo paio di scarpe appena sponsorizzato. Attraverso i dati testuali dei social Media Einstein Language provvede a svolgere un’analisi ponendo dei filtri basati sul Sentiment del testo in modo da valutare se sia un’espressione positiva o negativa. Così facendo i Marketing Specialist capiscono se il nuovo paio di scarpe è piaciuto o meno alla clientela. Usando, invece, Einstein Intent vengono classificati testi diversi in modo da classificare cosa viene detto riguardo al prodotto selezionato.

Grazie per aver letto questo blog sull’Einstein Analytics Platform!

Spero di esservi stato d’aiuto spiegandovi come personalizzare Salesforce Einstein grazie a Einstein Analytics Platform.
Continuate a seguire i nostri blog!
Potete seguirmi su Linkedin, Twitter e Tableau Public.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.