<< Back

Tableau 2019.2: Vector til maps

Bentornati, il 21 Maggio 2019 è uscita la nuova versione di Tableau, la versione 2019.2

Gli aggiornamenti rispetto la vecchia versione sono stati molteplici. Il blog di oggi sarà un focus sugli aggiornamenti per quanto riguarda le mappe: le vector til maps. Puoi approfondire e leggere di tutte le novità di tableau 2019.2 nel blog a questo link.

La contestualizzazione dei dati sulla posizione è uno degli elementi più interessati di tableau, le mappe ci permettono di orientare e di collocare a livello geografico i nostri dati.

La prima novità:  le performances

Le mappe sono sostenute da til vettoriali altamente performanti, eseguendo quindi lo zoom sulla mappa, tableau provvede al rendering continuo, senza tempi di caricamento.

Una volta raggiunto il canvas degli stili di mappe:

novità 1

Ci sembrerà subito evidente che alternando i diversi stili di mappe, il tempo per cambiare da un layer all’altro è diminuito di molto. Questo perché gli stili sono stati ottimizzati e attraverso le vector til, i colori dei diversi stili vengono ridisegnati localmente sulla macchina, in questo modo il traffico di rete è ridotto di molto.

novità 1.1

A questo importante aggiornamento, si collega la capacità di eseguire lo zoom in dettaglio

Eseguendo lo zoom, la mappa viene visualizzata continuamente nella vista, senza tempi di attesa di caricamenti. Gli elementi invece, come lo sfondo, le icon, le shapes, e le lables, vengono automaticamente ridimensionate per adattarsi al livello di zoom raggiunto.

Seconda novità: mappe satellitari

Un’altra novità di questa versione sono i diversi stili di mappe come le immagini satellitari. Inoltre, è stata resa possibile la personalizzazione delle mappe con la possibilità di evidenziare gli edifici ed inserire le topographical contour lines.

Le immagini satellitari sono utili qualora non si abbia troppa familiarità con la zona geografica che stiamo visualizzando, con questa nuova funzione sarà quindi possibile raccogliere informazioni che possono aiutare la comprensione della visualizzazione.

Come esempio prendiamo questa mappa light. I puntini arancioni rappresentano i bike parking della città di New York.

novità 2

Potrei chiedermi come mai nel rettangolo centrale non sono presenti i parcheggi. Selezionando il nuovo stile satellite, possiamo subito capire che quel rettangolo è occupato interamente da central park.

novità 2.2

Terza novità: lo stile ‘street’

Nonostante ci sia la possibilità di localizzare esattamente un punto negli stili di mappe già presenti, la funzione street, ci aiuta ad ottenere dettagli più granulari.

Riproponendo l’esempio di prima, mi rendo conto che non ho i dettagli di cui avrei bisogno per un esame dei dati più dettagliato. Vorrei capire se questi parchreggi sono più concentrati nei dintorni di università, musei, parchi, etc…

Proviamo a passare alla visualizzazione ‘street’

novità 3

 

La funzione street offre un layout pieno di tantissimi tipi di dettagli come punti di interesse, ristoranti e bar, edifici, etichette di quartiere, metropolitana e stazioni ferroviarie.

Tutti i diversi punti di interesse che si vogliono vedere sono selezionabili dal menù map layers:

In conclusione, con le nuove funzionalità di vector til maps offerte da tableau nell’ultima versione, l’esplorazione di dati geospaziali è diventata più veloce, personalizzabile e approfondita.

Grazie per aver letto questo blog!

Potete inoltre seguirmi su Twitter, LinkedIn e Tableau Public.

Download Tableau      Iscriviti alla newsletter 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.