<< Back

Tableau 10.5: ecco alcune delle novità

Tableau 10.5 sta arrivando, con un grosso carico di importanti novità. Una release che aggiungerà diverse nuove funzionalità, alcune delle quali realmente “game changer”. Tableau, con un occhio sempre attento alle richieste della community, ha inoltre seguito diversi suggerimenti degli utenti.

Vediamo, punto per punto, quali sono le principali novità.

1. Compatibilità tra diverse versioni

Tableau 10.5 permetterà finalmente di poter fare un downgrade dei nostri workbook a versioni precedenti senza particolare difficoltà.

Sarà possibile salvare nelle versioni 10.2, 10.3 e 10.4, permettendo anche ai nostri colleghi in possesso di una vecchia versione di aprire e lavorare sui nostri workbook creati con la 10.5.

2. Aggiornamenti nel database geografico

Anche le amate mappe di Tableau avranno molte nuove località già inserite nel database del programma.

È stato  aggiunto un migliore supporto per il geocoding delle città del Sud-est asiatico, dell’America centrale e del Sud America. Come sempre grande attenzione anche agli Stati Uniti, di cui sono stati aggiornati i dati del codice postale.

3. Tredline migliorate

Sarà ora possibile comprendere meglio le relazioni tra le variabili inserendo con dei drag end drop le linee di tendenza, portando luce nuovi elementi per analizzare più a fondo anche dati molto tecnici, ad esempio dati fisici, chimici, biologici ed economici.

4. Viz in tooltip

Una delle novità più attese, soprattutto dagli utenti più attenti al design del loro dashboard. A grande richiesta della community arriva la possibilità di inserire delle visualizzazioni all’interno del nostro tooltip, per cui potremo sbizzarrirci con grafici, foto, mappe per customizzare e inserire nuovi dettagli.

Aggiungere grafici al nostro tooltip sarà veramente semplicissimo, con pochi click all’interno dell’editor.

5. Analizzare i dati da Box

Tra i tanti connettori, ora sarà più semplice che mai anche analizzare dati provenienti da Box.

Il tutto, come al solito, con pochi clic, ottenendo dati aggiornati e sicuri dal cloud.

6. Hyper!

Quella di Hyper è certamente una delle innovazioni destinate a rivoluzionare il programma e ad aggiungere un grosso surplus.

Hyper nasce da un progetto di un’università tedesca e prenderà il posto degli extract di Tableau. Con Hyper al centro della piattaforma Tableau, sarà possibile analizzare più velocemente dataset di grandi dimensioni.

La creazione e l’aggiornamento dell’estrazione saranno decisamente più rapidi, garantendo l’acquisizione dei dati più aggiornati, il miglioramento delle prestazioni delle query e una scalabilità migliore. Ciò consentirà di scalare Tableau in tutta l’organizzazione e semplificare l’accesso a grandi insiemi di dati.

Potete trovare molti altri interessanti post sul nostro blog.

Seguitemi anche su Twitter e Tableau Public.

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.