<< Back

Costruire un Radar Chart in Tableau

Come Costruire un Radar Chart in Tableau

Oggi, voglio mostrarvi come costruire un Radar Chart in Tableau, ma cos’è un Radar Chart?

Il Radar Chart, conosciuto anche come Spieder Chart, Web Chart o Star Plots, non è altro che un modo efficiente di comparare più variabili, essendo sicuri che queste abbiano lo stesso ordine di grandezza.

Può essere composto da più assi (uno per variabile), che nascono tutti dallo stesso centro, disposti radialmente e che hanno stessa scala. Tutto ciò è vantaggioso perchè ci permette di capire quali sono gli outliers ed avere contemporaneamente una visione globale dell’andamento. Il Radar Chart può andare ad ospitare anche più misure di confronto e quindi creare più poligoni sovrapposti, ma (a mio avviso) ciò rende di difficile lettura il grafico stesso.

Radar Chart con troppe variabili (difficile lettura)

Cosa serve:

  • File: EU Superstore;
  • Tableau Desktop (mi sembra ovvio);
  • 15 min di tempo;
  • un minimo di conoscenza della trigonometria;
  • leggere tutto l’articolo;
  • darmi un feedback positivo nei commenti se vi è piaciuto l’articolo (anche negativo).

Per costruire il nostro Radar Chart, immaginiamo (per semplificare) di creare una mappa di coordinate polari x e y.

Step 1

Analisi del Database, in questa fase individuo le dimensioni e le misure che mi interessano.

Ho deciso di confrontare contemporaneamente l’andamento delle vendite di alcune Sub-Categorie, del ormai noto file EU Superstore (fornito con Tableau). Per semplicità considero di questo solo 6 Sub-Categorie, quantità e tipo in questo caso sono indicative e scelte solo a titolo di esempio; scegliendo 6 categorie, gli assi del mio Radar Chart coincideranno con quelli di un esagono (7 assi-ettagono e così via).

Step 2

Uso la trigonometria. Essendo un esagono regolare quello che andrò a costruire, posso immaginarlo composto da 6 triangoli equilateri; l’angolo interno di questi sei triangoli sarà 60° (sessagesimali) ovvero π/3 radianti. A titolo informativo, un angolo sessagesimale di 180° vale π radianti.

Angoli interni esagono regolare Radar Chart

Step 3

Posso iniziare a lavorare su Tableau; creo due campi calcolati:

Asse x – seno:

CASE [Sub-Category]
when ‘Accessories’ then [Sales] * SIN(0*PI()/3)                     //0 gradi
when ‘Art’ then [Sales] * SIN(1*PI()/3)                                     //60 gradi
when ‘Bookcases’ then [Sales] * SIN(2*PI()/3)                       //120 gradi
when ‘Chairs’ then [Sales] * SIN(3*PI()/3)                              //180 gradi
when ‘Machines’ then [Sales] * SIN(4*PI()/3)                        //240 gradi
when ‘Supplies’ then [Sales] * SIN(5*PI()/3)                          //300 gradi
END

Asse y – coseno:

CASE [Sub-Category]
when ‘Accessories’ then [Sales] * COS(0*PI()/3)                    //0 gradi
when ‘Art’ then [Sales] * COS(1*PI()/3)                                    //60 gradi
when ‘Bookcases’ then [Sales] * COS(2*PI()/3)                      //120 gradi
when ‘Chairs’ then [Sales] * COS(3*PI()/3)                             //180 gradi
when ‘Machines’ then [Sales] * COS(4*PI()/3)                       //240 gradi
when ‘Supplies’ then [Sales] * COS(5*PI()/3)                         //300 gradi
END

Step 4

Importo in righe e colonne rispettivamente gli assi x e y, aggregati come media; in questo momento all’interno della visualizzazione non vedrò ancora niente.Posiziono le Pills in righe e colonne per creare il Radar Chart

Mi rimane da aggiungere Sub-Category nel pannello dei Marks e da forzare la visualizzazione da Automatic a Polygon. Otterro così un grafico come quello in figura, effettivamente ancora non assomiglia ad un Radar Chart.

Per creare il Radar Chart importo la dimensione in "Detail" nel Pannello dei Marks

Mi sono dimenticato di dirvi che dovete anche inserire Index(), computato Table (across) e trascinarlo in Path nel Pannello dei Marks.
Index() non fa altro che creare (immaginiamo una tabella) per ogni Sub-Categoria scelta, un numero univoco da uno ad N (in questo caso 6).
Utiliziamo quindi Index() per far capire a Tableau la direzione che la linea disegnante il bordo deve prendere. Tableau, associa in automatico il numero: 1 ad Accessories, 2 ad Art e così via (fino ad arrivare a 6).

Dare un Path con Index per formare il Radar Chart

Abbiamo definito il nostro Radar Chart, manca però la griglia sottostante.

Step 5

Noti gli estremi del grafico, blocchiamo le dimensioni d’asse (sia per l’asse x e y), semplicemente facendo doppio click sugli assi, selezionando Fixed e immettendo i valori.

Fisso gli Assi del Radar Chart

Con un programma di grafica, costruite la griglia sottostante; dal menù a tendina di Tableau, andate su Map -> Backround Images -> Order (Sample – Eu Superstore)…

Importo background del Radar Chart

Richiamo l’immagine di background in Tableau e fisso gli estremi d’immagine, i numeri che vedete sono indicativi.

Fisso gli estremi di background del Radar Chart

Non vi resta che (a vostra discrezione) correggere il colore e/o la trasparenza del grafico.

Modifico Trasparenza e Colori del Radar Chart

 

Per rendere il tutto più chiaro, potete creare un Radar Chart con Dual Axis, in modo da mostrare più facilmente la posizione della misura sull’asse.

Radar Chart e Dual Axis

Infine nascondete gli Header, clicccando su tutte le pills in righe e colonne col tasto destro, e deselezionando Show Header; dal menù a tendina

Ottimo!!! Abbiamo creato insieme il vostro primo Radar Chart.

Come sempre vi suggerisco di prestare attenzione ai dettagli come Tooltip, Colori e Nomi dei Label; ovviamente al posto dei gradi (nel background) potete andare a scrivere il nome della categoria che osservate.

Potete leggere altri miei articoli da qui.

Seguitemi su Twitter, Linkedin e Tableau Public.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.