<< Back

Cross database join

Con Tableau possiamo trarre informazioni dai nostri dati, nell’esempio un database SQL Server con dati degli affitti AirBnB in Seattle:

E con questi dati possiamo plottare un pallino per ogni abitazione in affitto su una mappa e dare una dimensione e un colore in base al prezzo medio:

Però abbiamo anche altri due dataset sulle review lasciate dagli utenti che hanno pernottato e sui prezzi. Se potessimo mettere insieme tutti questi dati, potremmo fare un’analisi molto più completa.

Prima di Tableau 10, dato che sono basi di dati completamente separate, avremmo potuto utilizzare il data blending (accontentandoci di tutti i limiti che si porta dietro, come l’impossibilità di creare un extract, di pubblicare il datasource unito, di avere un qualcosa di diverso da una unione di tipo left…).

Ora possiamo utilizzare anche le join cross-database.

Torniamo alla schermata del datasource e clicchiamo sul comando “Add” e scegliamo il secondo dataset.

Come potete notare, alcuni server sono grigi, non selezionabili (nello specifico: Tableau Server, Firebird, Google Analytics, Microsoft Analysis Services, Microsoft PowerPivot, Odata, Oracle Essbase, Salesforce, SAP BW, Splunk, Teradata OLAP Connector) e per questi non esiste la possibilità di creare delle join cross-database.

Una volta aggiunta la connessione, il secondo datasource sarà listato sotto a quello già aperto inizialmente e verrà assegnato un colore diverso (barrettina blu/arancio) a ogni connessione:

Possiamo trascinare la tabella reviews e creare una join:

E non siamo obbligati ad aprire solo 2 connessioni, potremmo aprire anche un terzo database coi prezzi e fare una join a 3 tabelle:

Possiamo ora cambiare il nostro grafico iniziale con una Filled Map (dati da tabella listings_) colorata ad esempio per un indice Prezzo (tabella prices) su Rating (tabella reviews) e poi creare una tabella che riporta tutti i dati. Racchiudere le due viz in un dashboard e creare dell’interattività di modo che cliccando su uno shape venga fatto un highlight dei relativi dati nella tabella:

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.