<< Back

Enfatizzare i valori di un quadrante

Supponiamo che il nostro capo ci dica di studiare il rapporto tra profitti realizzati e sconti concessi, e che voglia focalizzare l’attenzione dell’analisi sui prodotti che hanno avuto profitti negativi e sconti superiori al 35% (detto volgarmente: profitti troppo bassi vs. sconti troppo alti).

Vogliamo creare un grafico in cui i prodotti che rientrano in quei due parametri (profitti <0 e sconto > 35%) risaltino subito all’occhio.

Senza titolo-1

Vogliamo in qualche modo evidenziare i valori che ricadono nel IV quadrante.

Questa cosa può essere fatta con l’aiuto dei parametri.

Dovremo costruire:

  • un parametro per lo sconto (valore float 0,35) da usare come Costant line dell’asse orizzontale AVG(Discount)
  • un parametro per il profitto (valore float 0) da usare come Constant line dell’asse verticale SUM(Profit)

E così abbiamo creato i nostri 4 quadranti di interesse.

Poi abbiamo bisogno di un calcolo. Vogliamo evidenziare quei valori che hanno uno sconto > 35% (ossia maggiore del parametro 1) e un profitto minore di 0 (ossia del parametro 2):

  • IF AVG([Discount])>[Parameter 1] and SUM([Profit])<[Parameter 2] then “!” else “” END

E così abbiamo deciso quali valori evidenziare. Non ci resta che decidere come evidenziarli. Possiamo:

  • Inserire il calcolo nel quadratino “Label”, così avremo un’etichetta che riporta un punto esclamativo per i valori del quarto quadrante
  • Inserire il calcolo nel quadratino “Color” e assegnare un colore diverso ai valori del quartro quadrante
  • Inserire il calcolo nel quadratino “Shape” e assegnare una forma diversa ai valori del quartro quadrante
  • Inserire il calcolo nel quadratino “Color” e anche in “Shape” e assegnare un colore e una forma diversi ai valori del quartro quadrante
  • Inserire il calcolo nel quadratino “Size” e assegnare una dimensione maggiore ai valori del quartro quadrante
  • Inserire il calcolo un po’ ovunque la vostra creatività/logica vi porti, creando combinazioni delle precedenti opzioni

In questo momento il grafico è statico. Ma, avendo utilizzato i parametri, possiamo renderlo dinamico in qualsiasi momento.

Mettiamo che il nostro capo sia uno che cambia idea spesso e domani ci dice di voler usare come soglia uno sconto del 40% anziché del 35%… ci basterà modificare il parametro da lista a range e mostrare il controller dei parametri.

Immagine

In questo modo chi guarda il report potrà decidere le due soglie che creano i quadranti agendo sugli slider dei controller dei parametri.

E se anziché enfatizzare i valori di un singolo quadrante, volessimo enfatizzarne più di uno, possiamo modificare il calcolo del parametro, contemplando degli “ELSEIF”. Se volessimo fare un colore diverso per ogni quadrante, potremmo creare un calcolo del genere:

IF AVG([Discount])>[Parameter 1] and SUM([Profit])>[Parameter 2] then “Q1”
ELSEIF AVG([Discount])<[Parameter 1] and SUM([Profit])>[Parameter 2] then “Q2”
ELSEIF AVG([Discount])<[Parameter 1] and SUM([Profit])<[Parameter 2] then “Q3”
ELSE “Q4”
END

E poi assegnare forme, colori, label, size diversi ad ogni etichetta “Qx”.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.